I VARI DOPOSBRONZA

Doposbronza di primo livello – LIEVE

Niente dolore. Nessuna vera sensazione di malessere. Hai dormito poco, ma ci stai abbastanza dentro.

Ringrazia Dio di funzionare piuttosto bene. Tuttavia, hai una sete fottuta che ti rimane anche se svuoti tutte le bottigliette d’acqua della macchina distributrice in ufficio e anche se sei vegetariano, senti il bisogno di mangiarti una bella bistecca al sangue!

 

Doposbronza di secondo livello – FASTIDIOSA

Ancora niente dolore, ma non ti senti in forma. L’aspetto è più o meno regolare, ma hai il livello d’attenzione e la capacità intellettuale di una graffettatrice.

I sei caffè che hai bevuto per cercare di schiarirti la mente non fanno nient’altro che peggiorare la situazione nel tuo stomaco, che richiede a gran voce cibo a manetta (possibilmente roba adeguatamente unta).

Nonostante il tuo comportamento in ufficio sia apparentemente normale, in realtà stai solo fingendo – l’unica cosa che riesci a fare è chattare un po’, slogarti il polso al solitario sul pc e pensare di cambiare vita e diventare astemio.

 

Doposbronza di terzo livello – CRITICA

Un po’ di mal di testa. Ti senti di avere un formichiere nello stomaco.

La tua produttività è inferiore solo a quella del tuo capo. Ogni volta che senti del profumo femminile hai un attacco di nausea, perché ti ricorda gli shot di rum che ti sei bevuto a fine serata al baracchino al parco, dopo che ti hanno sbattuto fuori da ogni locale che hai frequentato.

In questo momento, il tuo unico desiderio sarebbe di essere in un letto, con due litri di succo d’arancia e una considerevole provvista di brioche e soprattutto, con gli occhi chiusi.

Finora hai bevuto dieci caffè, due lattine di coca, un litro e mezzo d’acqua e due spremute e il tuo corpo-spugna non sente minimamente il bisogno di una sosta in bagno

 

Doposbronza di quarto livello – ONLY THE BRAVE

Brutto davvero.

Ti sembra di avere una combriccola di folletti irlandesi che saltellano nelle tempie.

Non riesci a parlare troppo in fretta, altrimenti ti viene da vomitare.

Il capo ti ha fatto una scenata da mezzora perché sei arrivato in ritardo e puzzi ancora di alcool.

Hai cercato di curare il tuo aspetto prima di uscire, ma hai dimenticato dei particolari essenziali, come la barba sulla guancia sinistra o il fondotinta.

La lingua è felpata e ricoperta da uno strato di licheni, hai l’impressione che qualcuno ti abbia rovesciato del vetro tritato negli occhi (impressione confermata anche dalla quantità di sangue che li permea) e i tuoi capelli sono stranamente impastati sul lato sinistro del cranio.

Uccideresti i tuoi genitori pur di avere una qualunque delle seguenti opportunità:

1. Le sei di pomeriggio arrivano in 5 minuti.

2. Due bustine di Aulin e una scatola di bicarbonato.

3. Una macchina del tempo per tornare a ieri sera. E rimanere a casa!

 

 

Doposbronza di quinto livello – INFERNO DANTESCO

Sei certo che il tuo cervello stia per esplodere.

Il pulsare che hai alle tempie è così forte che infastidisce anche il tuo collega della scrivania di fronte.

I tuoi pori trasudano vapori di vodka, che ti stanno riubriacando.

Hai dei resti di dentifricio agli angoli della bocca, ma i denti sono ancora sporchi e l’alito è pestilenziale.

Il tuo corpo ha completamente perso ogni  capacità di generare saliva e la tua lingua si sta gonfiando tanto da rendere probabile un’asfissia.

Ti metteresti a piangere, ma non puoi  permetterti di sciupare neanche una goccia di liquido.

La morte è una prospettiva piuttosto allettante… Il tuo capo non ti fa neanche scenate, ti osserva con compassione e i tuoi colleghi non ti rivolgono la parola perché sei così conciato che pensano a un lutto in famiglia.

Avresti dovuto prenderti una giornata di malattia, perché l’unica cosa che riesci a fare è lamentarti sommessamente di tanto in tanto.

La cosa peggiore è che non sai neanche di "cosa" lamentarti… nell’ordine non ti ricordi: con chi sei uscito ieri sera, dove siete andati, cosa hai bevuto e perché c’è qualcuno che non conosci che sta ancora dormendo nel tuo letto!!!

L’unica cosa che puoi fare è fumarti qualche sigaretta e svenire sulla tastiera mentre un fastidioso sibilo proviene dal PC.

Per fortuna quando ti riprendi, dopo qualche ora, va molto meglio: sei sceso al quarto livello…

 

 

 

Ovviamente c’è chi è andato oltre… fatemi sapere a che punto siete voi di solito… se devo aggiungere un sesto livello tipo NIRVANA o dargli il nome di qualcuno… 😀

 

Annunci

4 pensieri su “I VARI DOPOSBRONZA

  1. DOPOSBRONZA DI LIVELLO 7 – DETTO ANKE "LIVELLO DEL COGNATO"
    Si manifesta solitamente a tre giorni dal cosidetto livello 6 detto anke "livello del non ritorno"..
    Si parte dall\’ allegra riunione di famiglia a tavola con antipasto (poko) e vino bianko fresco buono (tanto), per poi passare al primo (abbondante con brio) inondato da fiumi di vino bianko di  media qualità (in quantità moderatamente familiare). Per eliminare quel fastidioso senso di pesantezza, che si presenta tra il primo ed il secondo piatto, si cerca qualcosa di alcolicamente gassato per creare le classiche bolle d\’ aria nello stomaco (rutti): vino da tavola di qualita\’ spesso scadente e caldo.. ma gassato! Al secondo piatto (ormai nn si guarda piu\’ la quantità.. nn si ha piu\’ la capacità di intendere o volere) si raggiunge il cosidetto karma etiliko: Tutto quello ke e\’ alcool e\’ ingeribile! Si aprono le bottiglie di spumante economico allegate al panettone dal natale 1985 al natale 2003; le bottiglie di birra RAFFO tenute in cantina perke\’ imbevibile in condizioni normali; le ciliegie sottospirito per ingerire qualkosa di solido insieme all\’ alcool; le scorte di filu ferru per le emergenze e, se proprio ci fa incazzare, l\’ alcool puro per fare il mirto!  Raggiunta la pace dei sensi ke nn reagiskono piu\’ nemmeno agli stimoli del pronto sokkorso si riprende la respirazione dopo abbondanti flebo di plasma atte a pareggiare il livello di sangue con il livello alcoolico.. TERRONE QUANDO VENITE IN SARDEGNA TU E MIA SORELLA??:)):*********

  2. 😀 ahahah…. ti manco? … ma quanto ti manto? … ah… l\’amore di un cognatino … NON C\’E\’ PREZZO!!! 😛

  3. ahahah.. ora capisco perche quando tempesto di domande i miei amici sulla serata passata al pub si limitano a mugugnare frasi a caso..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...