Un viaggio dell’Altro Mondo

Un viaggio dell’altro Mondo!

Mettiamo di avere un budget elevato (molto, molto elevato) e di pianificare un viaggio itinerante che non abbia un limite di tempo di un mese, potremmo allora pensare di disegnare uno stupendo viaggio di quelli veramente indimenticabili.

Destinazione EST! L’itinerario che vi propongo potrebbe tocca Indonesia, Australia, Nuova Zelanda e Giappone.

Partenza: Berlino, Germania, per il suo hub internazionale risulta essere un comodo aeroporto per raggiungere destinazioni dell’altro Mondo.

  • Tappa 1: Indonesia, Bali, qui potremmo recuperare le forze che ci serviranno per il mega viaggio che ci aspetta, quindi massimo relax tra massaggi, mare limpido e spiagge bianche, magari intervallato con qualche escursione.
  • Tappa 2:  Australia, tappa impegnativa in termini di tempo, il giovane continente ha molto da offri per cui cominciamo
    • 1.      Australia Meridionale, non vorrete fargli mancare le Città più belle del giovane continente vero? Quindi Sidney, Melbourne e Brisbane sono le nostre destinazioni
    • 2.      Australia Settentrionale, dove troveremo l’avventura tra dune, foreste e mare nello splendido scenario che dei territori del Queensland.
    • 3.      Australia Occidentale, Perth e le splendide coste che danno sull’Oceano Indiano ma soprattutto le meravigliose foreste che la circondano!
  • Tappa 3: Nuova Zelanda, dove ci aspettano paesaggi incantati nelle terre del Signore degli Anelli dove la natura incontaminata fa da cornice alle storie dei Maori l’antico popolo guerriero indigeno.
  • Tappa 4: Giappone, sospeso tra passato e futuro un paese con mille sfaccettature ed un fascino particolare che può regalare meravigliose sorprese ed incredibili curiosità

Ritorno: sempre su Berlino.

Che dite, vi piace? Vero che è un tour incredibilmente affascinante e stuzzicante?

Però da buoni turisti bisogna informarsi, specialmente se le nostre destinazioni sono lontane dal nostro paese, per cui controlleremo le eventuali pratiche burocratiche ma soprattutto il meteo del periodo in cui andremo, vero?

Bene, ora salvo imprevisti o sfortune il nostro viaggio sarà indimenticabile!

Mi raccomando però… fate i compiti e controllate come vi ho detto, altrimenti… le cose potrebbero volgere al peggio e quello che doveva essere uno stupendo viaggio si potrebbe trasformare in un incubo.

Se per esempio il nostro tour lo iniziassimo a Natale, sarebbe un vero Disastro, come quello affrontato da una coppia svedese con bimbo al seguito, coniugi Stephen ed Erika Svanstrom appena tornati a casa raccontano:

– “Tutto è cominciato con la tempesta in Germania che ci ha bloccato per una notte intera. Poi ci sono stati gli incendi nelle foreste di Perth, i monsoni e le tempeste a Bali, in Indonesiaspiega la moglie, Erika Svanstrom.

– “Poi siamo andati a Cairns, nel Queensland in Australiaprosegue il marito, Stefan “e ci siamo beccati il Ciclone Yasi, che nemmeno a farlo apposta è stato il peggiore da decenni”.

– “Poi abbiamo preso un volo per la Nuova Zelanda” racconta la moglie “e mia madre ci ha chiamato proprio mentre stavamo per spegnere i telefoni a bordo. Siete vivi?! Mi ha chiesto. Dove siete?! Siete nella zona del terremoto?! E non sapevo ancora di cosa parlasse… E alla fine siamo andati a Tokyo, in Giappone quando c‘è stato il terremoto. E anche a Brisbane, in Australia, in macchina poco dopo le inondazioni. Ecco il viaggio in sintesi”.

*************************

Date dei Disastri Naturali

Dicembre 2010: Stagione dei Monsoni a Bali, Indonesia

12 Gennaio 2011: Inondazione di enormi dimensioni, completamente sommerse 11.900 case e 2.500 luoghi commerciali e sono stati parzialmente coperti 14.700 case e altri 2.500 luoghi commerciali a Brisbane, Australia Meridionale

2 Febbraio 2011: Il Ciclone Yasi intensità categoria 5 (lo stesso di Katrina) devasta tutta la regione del Queensland

6 Febbraio 2011: Incendio di enormi dimensioni distrugge 1600 ettari di foreste attorno Perth,  Australia Occidentale

22 Febbraio 2011: Terremoto 6.3 gradi Richter colpisce Christchurch, Nuova Zelanda

22 Marzo 2011: Terremoto 8.9 gradi Richter colpisce il Giappone e il successivo Tsunami ne devasta le coste orientali

Fonte ufficiale notizia Euronews : http://www.euronews.net/2011/04/07/disaster-prone-honeymooners-survive-to-tell-the-tale/

 

Annunci

26 pensieri su “Un viaggio dell’Altro Mondo

  1. Quindi adesso sarebbe il periodo giusto per partire… aprile tutto tranquillo, no?
    Poi io mi fermo alla prima tappa, tutto il resto me lo godo da un maxischermo in sala massaggi! 😉

      • Possiamo anche dire culo se vuoi 😀 eheheh
        Oppure sono dei gran portatori sani di calamità naturali… chi può dirlo … certo che è meglio che se ne stiano in … Svezia 😀

        • Io non sono da meno 😛 Pensa che quando a 7 anni sono andata a Roma la prima volta, là ci fu il terremoto, quando sono andata a Londra nel 2005 ci fu l’attentato dei terroristi il giorno prima che io partissi, quando ho fatto il biglietto per tornare a Roma nel 2009 ci fu il terremoto a L’Aquila, quando sono andata a Londra nel 2009 ci fu l’emergenza suina. Vedi un po’ tu 😛

          • Valgono anche i trasferimenti? Io mi sono trasferita due volte e tutte e due le volte la prima notte sono stata svegliata da un terremoto! La prima mi ha rotto tutti i bicchieri che avevo appena spacchettato, la seconda ho lasciato i bicchieri nelle scatole e mi ha ribaltato il letto.

          • uuuuu mama… no no ragazze mie per favore state a casuccia sul serio mi raccomando … e se per caso avete intenzioni di muovervi avvertiteci 😀

  2. Cioè…va bene che gli svedesi hanno inventato una cosa strafica come l’IKEA,però sinceramente li facevo molto,ma molto più intelligenti 😐 .Premettendo il fatto che odio i viaggi troppo organizzati (sono più tipa da “sbaraglio” 🙂 ),di solito quando si sceglie di andare a fare un viaggio ci si reca in agenzia,dove l’omino dell’agenzia ci stila un piano di viaggio con relativi costi e servizi.
    Fossi stata una degli omini svedesi,a randellate avrei preso il tipo dell’agenzia..Avrei preso la rincorsa e usato mio figlio come ariete per fargli un male da farselo ricordare finchè campa!
    In punta di piedi tolgo il disturbo…sorry per l’intrusione 😉

    SBONG….SBONG……SBONG…….SBONG….. (—> punta di piedi,no?! )

    • ahahahahah grande bottepiccola 😀 direi che sarebbe stato il caso di fare un minimo di reclamo … ehm… per così dire

      ma qui mi sa che la vacanza era auto-organizzata… e vogliamo parlare dei QUATTRO mesi di viaggio???

      • Beh, se hanno un gran fattore C per quattro mesi di vacanza, non possono lamentarsi per una scossetta qua e la!
        Altrimenti voglio pari diritti! 😛

          • No no, dico davvero! Non solo si cuccano un viaggio da favola, si ritrovano pure in mezzo a 5/6 (quanti sono?) calamità naturali uscendone indenni e quasi quasi vogliamo dire “che sfiga”? A casa mia questo si chiama “Culo” ! 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...